La storia di Devil May Cry

Molti anni or sono Sparda, un demone puro, ed Eva, una sacerdotessa umana, hanno dato alla luce due figli: Dante e Vergil. Adesso, preparatevi a scoprire una delle più emozionanti avventure d’azione mai giocate, interpretate da Dante, un demone mezzosangue e il suo ideale è disintegrare tutti i demoni del Male.

Tutto ebbe inizio ancor prima della nascita di Dante quando il padre Sparda, antico demone, si oppose ai suoi simili a favore del genere umano. Sparda riuscì a sconfiggere il re degli Inferi, Mundus, ed a rinchiudere lui ed i suoi simili all’inferno. Le gesta di Sparda vengono continuate da Dante che attraverso la sua azienda “Devil May Cry” è continuamente alla ricerca di demoni sulla terra.

Dopo una prefazione della storia, il racconto procede al presente. Dante all’interno del suo negozio è annoiato, in attesa di incarichi interessanti. Una ragazza a bordo di una moto entra in maniera impetuosa spaccando la porta dell’ufficio di Dante. La ragazza bionda inizia a fare delle domande accennando la conoscenza di informazioni in merito alla morte prematura della madre di Dante.

Dante, nel sentire queste cose, si innervosisce ed afferra la spada puntandola alla ragazza. Quest’ultima genera dal suo braccio una scarica elettrica che passa attraverso la spada di Dante lasciandolo fulminato. Tra i due si scatena una vera e propria lotta che si conclude con le presentazioni ufficiali.

La bionda rivela di chiamarsi Trish ed in poche parole spiega a Dante la motivazione per la quale lei è giunta nel suo negozio.Trish chiede a Dante di eliminare Mundus il quale è giunto sulla terra per concquistarla e sottomettere gli umani al suo volere. Dante è titubante, ma nel momento in cui Trish si toglie gli occhiali, il mezzo demone si accorge che la ragazza assomiglia alla madre defunta comprendendo che in questa storia c’è dell’inverosimile.

Dante e Trish partono in un isola semi deserta e precisamente a Mallet Island. Giunti sul luogo Trish decide si indagare separatamente e così Dante, rimasto da solo, si reca in un castello pieno di presenze demoniache. Sarà il giocatore ora a battersi contro i demoni e ad entrare nel vivo del gioco accompagnato da una colonna sonora heavy metal che renderà i combattimenti ancora più adrenalinici.

Tante sono le armi che Dante collezionerà nell’arco del suo percorso, come tanti saranno anche i nemici da battere.