LEGO DISNEY – PIRATI DEI CARAIBI: MATTONCINI ALL’ARREMBAGGIO!

I giochi LEGO legati a grandi successi cinematografici sono stati sempre un enorme divertimento anche per chi, magari, ha da molto tempo superato l’età per potersi definire all’interno del “target” che gli sviluppatori di TT Games hanno preso in considerazione quando hanno cominciato a pensare a questo modello di gameplay. LEGO Disney- Pirati dei Caraibi: il videogioconon sfugge a questa regola, anzi, la conferma e per certi versi la sviluppa e la migliora.

Infatti, i protagonisti della nota serie di pellicole, giunta in questi giorni alla quarta incarnazione, si adattano più di altri ad essere rappresentati nella forma di “minifigure” (gli “omini” di LEGO) anche perché da molti anni la LEGO stessa produce giocattoli dedicati ai pirati, e veder apparire tra questi Jack Sparrow e i suoi compagni sembra proprio un logico sviluppo di tante avventure “narrate” precedentemente attraverso le varie confezioni in vendita nei negozi di giocattoli.

Inoltre, viene confermata ancora una volta l’abilità degli sceneggiatori di Traveller’s Tales nel ri-narrare tutte e quattro le storie in celluloide attraverso i brevi filmati (sempre rigorosamente muti e dotati solo di buffi effetti sonori) che introducono i venti livelli di gioco.

Stavolta, poi, vista la complessità di alcuni elementi del racconto e l’”involuzione” del ruolo dei personaggi, soprattutto nella seconda e terza pellicola, i nostri fanno i salti mortali per mantenere chiarezza e continuità dei protagonisti, spesso prendendosi delle libertà rispetto ai film, ma senza mai allontanarsi da quell’ironia e da quel divertimento che hanno sempre caratterizzato i loro prodotti.

Dette queste cose, effettivamente la recensione potrebbe finire qui. Potremmo rimandarvi a precedenti analisi, dato che le novità sono davvero poche e gli sviluppatori hanno preferito muoversi, come è anche comprensibile, all’interno di territori ben conosciuti. Se quindi tralasciamo il “superpotere” specifico di Jack, che possiede la sua “bussola dei desideri”, in grado di fargli trovare determinati oggetti nascosti nelle pieghe dei vari ambienti di gioco, tutto si svolge come al solito (cerca, risolvi enigmi, combatti), anche con i consueti difetti.

Prima di tutto quello legato all’intuitività degli enigmi stessi. Saremo in effetti troppo vecchi per simili prodotti, ma in più di un occasione ci siamo trovati in imbarazzo davanti ai situazioni non chiare, nonostante la grande presenza (forse persino eccessiva) di frecce e indicazioni. Siamo sollevati solo nel notare, sbirciando nella rete, che non siamo gli unici a rilevare questo problema, legato forse al fatto che spesso gli sviluppatori danno per scontato che sia chiaro quale sia il personaggio da usare e quale la sua caratteristica da utilizzare in quel preciso momento. Altro problema annoso, la gestione del movimento dei personaggi, sempre un po’ “bizzosa”, che non inficia il gameplay, ma fa faticare quando si affrontano le situazioni più “platform” (non si fa altro che cadere!).

Ultima, ma non ultima, la complessità dei livelli (davvero straordinaria per ampiezza ed elementi presenti): combinata con la difficoltà di movimento, produce a volte difficili situazioni che “incastrano” le nostre simpatiche minifigure in dettagli degli ambienti dai quali non riescono a districarsi. Se stavolta non ci è capitato di dover ricominciare da capo un livello, sappiate comunque che la cosa potrebbe essere sempre in agguato. Inoltre, facciamo notare che anche in questa occasione è del tutto assente la possibilità di giocare online (o anche solo di scambiare dei punteggi).

Ciononostante, e nonostante questo gioco sia del tutto simile ai precedenti, il carattere ironico del racconto, la caratterizzazione dei personaggi, i colori, la possibilità del gioco cooperativo e non ultime le splendide musiche tratte da quelle dei film rendono LEGO Disney Pirati dei Caraibi: il videogioco un prodotto sempre gradevole, consigliatissimo a chi abbia dei figli piccoli ma anche a chi si senta ancora un po’ bambino dentro!!

Voto 7,0